LOGO - Home Page
Alcuni partner di Safetal - Scopri come diventare Partner!

Condividi questa pagina sul Social Network a cui sei già loggato!

626: il nuovo titolo sui rischi derivanti dai campi elettromagnetici


Pubblicato sulla GU il D.Lgs. n. 257 che indica le prescrizioni minime di sicurezza e di salute relative all'esposizione dei lavoratori ai rischi derivanti dai campi elettromagnetici. Le disposizioni devono essere attuate entro il 30 aprile 2008.

Da qualche anno il tema dei rischi per la salute connessi con l’esposizione a campi elettromagnetici suscita grande interesse nell’opinione pubblica. Interesse che ha stimolato la pubblicazione di ricerche e opuscoli informativi da parte di diversi enti (Ispesl, ISS, IIMS, …) e che trovate descritti in nostri precedenti articoli.
 
Anche il Parlamento Europeo non è rimasto insensibile a questa tematica e con la Direttiva 2004/40/CE, emanata il 29 aprile 2004, ha indicato le prescrizioni minime di sicurezza e di salute relative all'esposizione dei lavoratori ai rischi derivanti dagli agenti fisici (campi elettromagnetici) con particolare riferimento alle radiazioni da 0 Hz a 300 GHz.
 
Per recepire tali prescrizioni e dare attuazione alla direttiva comunitaria, in Italia è stato approvato il 19 novembre 2007 il Decreto Legislativo n. 257 che entra in vigore dal 26 gennaio e obbliga all’applicazione delle nuove disposizioni dal 30 aprile 2008.
 
Questo Decreto arricchisce il nostro sistema di norme sulla sicurezza e salute nei luoghi di lavoro determinando i requisiti minimi per la protezione dei lavoratori contro i rischi derivanti dall'esposizione ai campi elettromagnetici da 0 Hz a 300 GHz.
 
Le disposizioni riguardano la “protezione dai rischi per la salute e la sicurezza dei lavoratori dovuti agli effetti nocivi a breve termine conosciuti nel corpo umano derivanti dalla circolazione di correnti indotte e dall'assorbimento di energia, nonché da correnti di contatto”. Non riguardano invece la protezione da eventuali effetti a lungo termine e i rischi risultanti dal contatto con i conduttori in tensione.
 
Le nuove norme vengono a modificare il Decreto Legislativo n. 626/1994 che si arricchisce così di un nuovo Titolo, il V-ter con otto articoli: dall'art. 49 terdecies, che indica il campo di applicazione, all'art. 49 vicies.
 
L’articolo 49-quindecies, oltre a indicare i valori limiti di esposizione e i valori di azione (riportati nell'allegato VI-bis), introduce alcuni obblighi per i datori di lavoro. Ad esempio quello di  valutare con cadenza almeno quinquennale – e quando necessario, calcolare in conformità alle norme europee - i rischi derivanti dalla esposizione dei lavoratori ai campi elettromagnetici mediante personale competente nell'ambito del servizio di prevenzione e protezione. “Nel  documento  di valutazione  del  rischio  il  datore  di  lavoro  può includere una giustificazione,  per la quale data la natura e l'entità dei rischi connessi  con  i  campi  elettromagnetici non e' stata necessaria una valutazione  dei  rischi  più dettagliata”.

L’articolo 49-septiedecies indica le misure di prevenzione e protezione, sia misure tecniche  che di tipo organizzativo, da adottare nel caso vengano superati i valori limite indicati.
Il nuovo Titolo del D. Lgs. n. 626/1994, e nell’ambito nell'ambito degli obblighi di cui agli articoli 21 e 22, obbliga il datore di lavoro a provvedere “affinché sia i lavoratori esposti ai rischi derivanti da campi elettromagnetici che i loro rappresentanti vengano informati e formati in relazione al risultato della valutazione dei rischi effettuata”.
 
L’articolo 49-noviesdecies prescrive la sorveglianza sanitaria per i lavoratori per i quali è risultata una esposizione superiore ai valori limite. Dovrà essere effettuata “periodicamente, di norma una volta l'anno o con periodicita' inferiore decisa dal medico competente  con  particolare  riguardo  ai lavoratori particolarmente sensibili  al  rischio,  tenuto conto dei risultati della valutazione dei rischi di cui all'articolo 49-sexiesdecies”.
All’articolo 3 il Decreto n. 257 fissa, infine, anche le sanzioni per gli inadempienti.


Tutte le news
  Prodotti
Polvere estinguente abc 40%...
Vedi »
ART - Operatori...
Vedi »
Veicolo BAI Polisoccorso -...
Vedi »
Casco antincendio boschivo...
Vedi »
Sistema di registrazione e di...
Vedi »
Sistema di gestione della...
Vedi »
Smaltimento rifiuti
Vedi »
Manometro digitale per...
Vedi »
TESTO UNICO DI SICUREZZA DEL...
Vedi »
Sistema di allarme anti...
Vedi »
Vedi tutti i prodotti...

DAITEM WoltersKluwer.it Mega Italia Media LibriSicurezza.it