LOGO - Home Page
Alcuni partner di Safetal - Scopri come diventare Partner!

Condividi questa pagina sul Social Network a cui sei già loggato!

In vacanza sicuri


Consigli per chi viaggia in treno, auto, aereo, ma anche per chi le vacanze le trascorre a casa.

Per molti italiani oggi è l’ultimo giorno di lavoro prima delle vacanze estive, nel pomeriggio sono previste numerose partenze di chi si reca nei luoghi di villeggiatura.
Alla sicurezza di chi viaggia, in auto, in treno ed in aereo, ma anche di chi trascorre le vacanza a casa, è stata dedicata una sezione del sito della Polizia di Stato.
Un vademecum che è bene leggere; anche se i consigli sono conosciuti, rinfrescare la memoria non guasta, ad esempio qualcuno si potrebbe essersi dimenticato di controllare, prima di partire, la scadenza e la validità dei documenti...

Particolare attenzione è rivolta ai viaggi in auto, per i quali è meglio mettersi alla guida, se possibile, nelle ore meno calde della giornata per evitare colpi di sonno e di calore.
Durante i fine settimana il volume di traffico aumenta sensibilmente, la Polizia indica come periodi critici il pomeriggio del venerdì, la mattina del sabato, il pomeriggio, fino a sera inoltrata, della domenica.
Consigli e numeri utili per chi viaggia in auto sono stati raccolti in un pieghevole, disponibile on line e che ciascuno può stampare e tenere a portata di mano.
 
Per la sicurezza di chi viaggia in treno, anche quest'anno la Polizia Ferroviaria in collaborazione con Trenitalia ha pubblicato un opuscolo in italiano e in inglese. Evitare gli scompartimenti isolati e tenere d’occhio i bagagli, in stazione e sul treno, sono consigli da non sottovalutare.
Borseggiatori e truffatori sanno bene come distrarre l’attenzione delle vittime per portare a compimento i loro piani. I bagagli devono essere tenuti d’occhio, anche se qualcuno chiede informazioni o se stai telefonando. Questo, infatti è una delle tecniche utilizzate per distrarre le vittime; in altri casi i ladri urtano la vittima prescelta o utilizzano cartoni, giornali, indumenti per coprirsi durante il borseggio. In altri casi sporcano di proposito la vittima per poi offrirsi in aiuto per pulirla.

E per chi resta in città? La Polizia si rivolge in questo caso, in particolare, alle persone anziane che restano da sole, per le quali è più facile rimanere vittime di truffe o raggiri.
Tra le regole d’oro: “Non aprite la porta di casa a sconosciuti anche se vestono un'uniforme o dichiarano di essere dipendenti di aziende di pubblica utilità. Verificate sempre con una telefonata da quale servizio sono stati mandati gli operai che bussano alla vostra porta e per quali motivi. Se non ricevete rassicurazioni non aprite per nessun motivo. Ricordate che nessun Ente manda personale a casa per il pagamento delle bollette, per rimborsi o per sostituire banconote false date erroneamente.”

Fonte: Puntosicuro

Tutte le news
  Prodotti
Protezioni antiurto con anima...
Vedi »
Sistema di registrazione e di...
Vedi »
Sistema di gestione della...
Vedi »
Casco antincendio boschivo...
Vedi »
Tasto singolo a sfioramento...
Vedi »
Manometro digitale per...
Vedi »
Cassaforte Star
Vedi »
TESTO UNICO DI SICUREZZA DEL...
Vedi »
Effetto ventosa: video...
Vedi »
Centrale rilevazione gas a 16...
Vedi »
Vedi tutti i prodotti...

DAITEM WoltersKluwer.it Mega Italia Media LibriSicurezza.it