LOGO - Home Page
Alcuni partner di Safetal - Scopri come diventare Partner!

Condividi questa pagina sul Social Network a cui sei già loggato!

Regole per la gestione telematica dell’Albo Nazionale Gestori Ambientali


Il Ministero dell’Ambiente ha varato un regolamento per la gestione telematica delle domande e delle comunicazioni relative all'iscrizione all'Albo.

L'Albo nazionale gestori ambientali - l’albo delle imprese che effettuano la gestione dei rifiuti -  è stato istituito con il Decreto Legislativo del 3 aprile 2006 n. 152.
 
All’Albo, costituito presso il Ministero dell'Ambiente a Roma e organizzato in sezioni regionali e provinciali, devono essere iscritte le imprese che effettuano:
- attività di raccolta e trasporto dei rifiuti;
- attività di bonifica di ambienti e materiali inquinati o contenenti  amianto;
- commercio ed intermediazione dei rifiuti;
- gestione di impianti di smaltimento e di recupero dei rifiuti.
 
Approvando la delibera del 2 ottobre 2007 del Comitato nazionale dell’Albo, il Ministero dell’Ambiente ha ritenuto di dover promuovere la gestione telematica delle domande e delle comunicazioni relative all’iscrizione all’Albo, nonché delle visure, elenchi e certificazioni, a seguito di positive sperimentazioni nella Sezione regionale del Veneto.
 
Nel nuovo regolamento è indicato che le domande e le comunicazioni, redatte in formato elettronico, devono essere trasmesse alla Sezione regionale o provinciale dell’Albo territorialmente competente utilizzando il servizio di compilazione e trasmissione telematica disponibile sul sito https://telemaco.infocamere.it.
 
Tali domande devono essere trasmesse dal legale rappresentate dell'impresa o dal soggetto legittimato previo riconoscimento dei medesimi con dispositivo elettronico di firma digitale.

È suggerita anche una strada alternativa in caso di mancato funzionamento del sistema informatico per un periodo superiore alle tre ore consecutive: l’utilizzo del fax, negli orari e nei giorni di apertura al pubblico dell’ufficio, inviando anche una “dichiarazione sostitutiva ai sensi dell’articolo 47 del decreto sulla documentazione amministrativa” che attesti i motivi del mancato funzionamento.
 
Entro cinque giorni dal venir meno dei problemi informatici che hanno causato l’impedimento è tuttavia necessario sostituire la documentazione e trasmettere per via telematica la domanda o la comunicazione, completa dei relativi documenti, comunicando gli estremi del protocollo assegnato.
 
Ricordiamo, infine, che in una prima fase è previsto che l’adesione al sistema telematico, da parte delle Sezioni regionali e provinciali, sia da considerarsi volontario. Le Sezioni che intendano aderire a questa modalità devono darne preventiva comunicazione al Comitato nazionale.


Tutte le news
  Prodotti
AF PANEL
Vedi »
Protezioni antiurto con anima...
Vedi »
Centrale rilevazione gas a 16...
Vedi »
Tasto singolo a sfioramento...
Vedi »
Sistema di registrazione e di...
Vedi »
ART - Operatori...
Vedi »
TESTO UNICO DI SICUREZZA DEL...
Vedi »
Comunicatore ADSL-IP PSTN...
Vedi »
Effetto ventosa: video...
Vedi »
Polvere estinguente abc 40%...
Vedi »
Vedi tutti i prodotti...

DAITEM WoltersKluwer.it Mega Italia Media LibriSicurezza.it