LOGO - Home Page
Alcuni partner di Safetal - Scopri come diventare Partner!

Condividi questa pagina sul Social Network a cui sei già loggato!

Sicurezza sul lavoro al cinema con il Labour Film Festival


In corso a Milano la V edizione del Labour Film Festival: "Terra Madre", "Generazione 1000 euro", "Louise-Michel", "Thyssenkrupp blues", "Fuga dal call center". Tutti film che parlano di lavoro e sicurezza, con la presenza di registi e attori.

Si sta svolgendo in questi giorni a Milano la V edizione del Labour Film Festival, rassegna cinematografica sul tema del lavoro frutto della collaborazione tra Acli Sesto San Giovanni, Cgs Rondinella e Cisl Lombardia.
 
L'obiettivo è quello di stimolare la riflessione dei cittadini su alcune problematiche legate al mondo del lavoro, sia nel nostro contesto sociale che in quello di altri paesi, attraverso eventi cinematografici, musicali e teatrali in grado di coniugare riflessione ed intrattenimento. Da punto di vista filmico, verranno selezionati titoli significativi all'interno della produzione cinematografica recente che offrano lo spunto per la riflessione e il dibattito sui temi prescelti. Ogni proiezione si strutturerà come un evento, attraverso la presenza in sala dei registi, la partecipazione di esperti del mondo del lavoro, il coinvolgimento di addetti ai lavori o di altre persone che hanno avuto un ruolo primario nella realizzazione dell'opera e, quindi, idonei ad affrontare l'argomento del Cinema come Mestiere.
La proposta filmica è arricchita da un evento musicale.
 
In totale sono cinque le pellicole selezionate che verranno proiettate nel corso della rassegna: "Terra Madre" di Ermanno Olmi, "Generazione 1000 euro" di Massimo Venier, "Louise-Michel" di Benoit Delepine e Gustave Kervern, "Thyssenkrupp blues" di Pietro Balla e Monica Repetto e "Fuga dal call center" di Federico Rizzo.
 
Ma la vera novità dell'edizione 2009 è lo spazio dedicato al "Cinema come mestiere". Tra gli ospiti previsti per parlare delle professionalità del grande schermo Carlotta Cristiani, che ha curato il montaggio del film "Generazione 1000 euro" e di "Fuga dal call center". Nel corso delle serate sarà inoltre presentato il cortometraggio "Bulli si nasce", di Massimo Cappelli, dell'archivio di BiblioLavoro, una videoteca su lavoro e temi sociali promossa dalla Cisl. Oltre allo spazio dedicato ai film, al Labour film festival ci saranno anche diversi momenti dedicati alla musica, come concerto di Andrea Volpini, cantautore-musicista, e al piacere della tavola con gli approfondimenti enogastronomici curati da Slow food.
 
Le proiezioni si terranno presso:
CINEMA RONDINELLA
Viale Matteotti 425 - Sesto San Giovanni (MI)
tel 02.22.47.81.83 - fax 02.24.41.07.09
Ingresso alle proiezioni: 3,20 euro
Ingresso al concerto: gratuito
 

Fonte: Puntosicuro

Tutte le news
  Prodotti
Smaltimento rifiuti
Vedi »
Protezioni antiurto con anima...
Vedi »
Comunicatore ADSL-IP PSTN...
Vedi »
Manometro digitale per...
Vedi »
Effetto ventosa: video...
Vedi »
Veicolo BAI Polisoccorso -...
Vedi »
Sistema di allarme anti...
Vedi »
Centrale rilevazione gas a 16...
Vedi »
Sistema di gestione della...
Vedi »
ART - Operatori...
Vedi »
Vedi tutti i prodotti...

DAITEM WoltersKluwer.it Mega Italia Media LibriSicurezza.it