LOGO - Home Page
Alcuni partner di Safetal - Scopri come diventare Partner!

Condividi questa pagina sul Social Network a cui sei già loggato!

15/09/2010 - Ormai una realtà i manufatti plastici biodegradabili


Per intraprendere una politica di sviluppo ecosostenibile, più attenta alle problematiche ambientali sollevate negli ultimi anni, sono molte le azioni da intraprendere. Una di queste è quella di rendere biodegradabili alcuni manufatti di utilizzo quotidiano.

La norma UNI 11355:2010 “Manufatti plastici biodegradabili in compostaggio domestico – Requisiti e metodi di prova” definisce i requisiti ai quali devono rispondere i manufatti plastici che possono essere smaltiti mediante compostaggio domestico - detto anche compostaggio freddo - ossia mediante biodegradazione aerobica a temperatura ambiente (con il termine temperatura ambiente si indica l'intervallo di temperatura delle regioni temperate, escludendo le alte temperature tipiche del compostaggio industriale).

La norma prende in considerazione i materiali biodegradabili secondo la UNI 11183:2006 “Materie plastiche biodegradabili a temperatura ambiente - Requisiti e metodi di prova” e definisce i criteri in base ai quali i manufatti realizzati con tali materiali sono compostabili in sistemi di compostaggio domestici.
Non sono invece presi in considerazione i requisiti di biodegradazione ed ecotossicità, già oggetto della UNI 11183 in riferimento ai materiali plastici, intesi come materiali di partenza per la realizzazione dei manufatti finali.

La norma 11355 definisce il termine biodegradabilità come la “potenzialità di un materiale di subire un processo di biodegradazione”.
Per dichiarare la biodegradabilità in compostaggio domestico di un manufatto plastico è necessario, secondo la norma, dimostrare che:

  • la composizione del manufatto è conforme ai requisiti descritti nella norma;
  • il manufatto si disintegra in compostaggio domestico.

La marcatura del manufatto plastico biodegradabile deve comprendere, tra le varie informazioni, anche il riferimento alla norma UNI 11355, elaborata dall’Ente federato UNIPLAST.

Fonte: UNI
Tutti gli articoli UNI
  Prodotti
ART - Operatori...
Vedi »
Centrale rilevazione gas a 16...
Vedi »
TESTO UNICO DI SICUREZZA DEL...
Vedi »
Comunicatore ADSL-IP PSTN...
Vedi »
Veicolo BAI Polisoccorso -...
Vedi »
Effetto ventosa: video...
Vedi »
Sistema di registrazione e di...
Vedi »
Cassaforte Star
Vedi »
AF PANEL
Vedi »
Polvere estinguente abc 40%...
Vedi »
Vedi tutti i prodotti...

160x600 TESTO UNICO 5a Edizione
DAITEM WoltersKluwer.it Mega Italia Media LibriSicurezza.it