LOGO - Home Page
Alcuni partner di Safetal - Scopri come diventare Partner!

Valutare il rischio in azienda: reti e apparecchi di distribuzione gas

 
Gas tossici
Se esistono recipienti e reti di distribuzione di gas pericolosi:
  • i recipienti devono essere immagazzinati all'aperto o in locali in uso esclusivo o in locali dotati di idonea ventilazione;
  • i recipienti devono essere immagazzinati e usati lontano da sorgenti di calore e in aree delimitate, nel rispetto delle distanze di sicurezza di legge.
Il personale che opera a contatto con gas tossici o corrosivi deve disporre dei dispositivi di protezione individuale adeguati.
 
 
Locali di utilizzazione
Se esistono locali dove si immagazzinano e/o si utilizzano gas:
  • Il locale di immagazzinamento deve essere dotato d'impianto antincendio
  • Le installazioni elettriche nei locali di immagazzinamento del gas devono essere conformi alle norme Cei.
  • Nei locali ove esistono gas tossici o corrosivi deve essere installato un sistema di rilevamento e allarme delle perdite.
  • Nei locali ove esistono gas tossici o corrosivi devono essere predisposti sistemi di contenimento delle fughe e di abbattimento.
  • I locali in cui si utilizzano gas tossici e corrosivi devono essere adeguatamente ventilati.
 
Reti di distribuzione
Se esistono reti di distribuzione gas:
  • le tubazioni di distribuzione gas devono essere ubicate in zone protette da urti esterni e segnalate;
  • le tubazioni e gli accessori fuori terra devono essere adeguatamente colorati e contrassegnati con segnaletica di sicurezza.
  • i componenti della rete di distribuzione devono essere privi di grassi e altri materiali incompatibili con il gas.
  • Le tubazioni di distribuzione gas devono essere regolarmente manutenute e non devono presentare segni di corrosione o di danneggiamento.
 
Bombole
Se esistono bombole di gas:
  • Le bombole di gas devono essere posizionate e trattenute adeguatamente.
  • La movimentazione delle bombole di gas deve essere effettuata con idonei carrelli dotati di sistemi di fissaggio. Occorre formare e informare il personale sull'importanza di queste procedure di trasporto.
  • i recipienti mobili di gas, compresi quelli già usati, devono essere conservati in posti appositi e separati, con l'indicazione di pieno o vuoto, se non già evidente.
  • le bombole di gas immagazzinate, ivi incluse quelle vuote, devono essere dotate di cappuccio di protezione e di valvola bloccata chiusa.
  • le bombole di acetilene, ossigeno e materiali analoghi devono essere dotate di valvola di arresto fiamma.
  • ciascuna bombola deve essere chiaramente identificata, corredata di fascia colorata di contrassegno e di simbologia appropriata.
 
Custodia
  • I contenitori e la rete di distribuzione devono essere realizzati in conformità delle vigenti norme Uni.
  • La produzione, custodia, conservazione di gas tossici deve essere stata autorizzata secondo quando previsto dal rd 147 del 1927.
  • Deve essere predisposto un programma di informazione e formazione del personale sui pericoli che possono derivare dai gas utilizzati.
  • Devono essere stati effettuati collaudi e revisioni periodiche previsti dalla normativa.
  Prodotti
Lampada di emergenza Mica...
Vedi »
Veicolo BAI Polisoccorso -...
Vedi »
ART - Operatori...
Vedi »
Sistema di registrazione e di...
Vedi »
Polvere estinguente abc 40%...
Vedi »
Tasto singolo a sfioramento...
Vedi »
TESTO UNICO DI SICUREZZA DEL...
Vedi »
Smaltimento rifiuti
Vedi »
Casco antincendio boschivo...
Vedi »
Sistema di gestione della...
Vedi »
Vedi tutti i prodotti...

160x600 TESTO UNICO 5a Edizione
DAITEM WoltersKluwer.it Mega Italia Media LibriSicurezza.it