LOGO - Home Page
Alcuni partner di Safetal - Scopri come diventare Partner!

Il decalogo della sicurezza

 
  1. Buon senso: e' meglio sbagliare che essere colpiti da un virus o da altri software aggressivi. Se il soggetto o l'allegato di un'email che e' giunta nella casella di posta elettronica non convince o arriva da una fonte sconosciuta e' prudente cancellarla.

  2. Un approccio consapevole: mai aprire un file che non si conosce per vedere di che si tratta. Se non si conosce la provenienza del file puo' essere prudente cancellarlo o, almeno, sottoporlo alla scansione di un software antivirus prima di aprirlo.

  3. Allo stesso modo e' bene non scaricare file multimediali o animazioni da un sito che non offra garanzie di sicurezza. Potrebbero nascondere virus o cavalli di Troia (Trojan Horse).

  4. Esaminare sempre con il proprio antivirus: floppy o Cd-Rom utilizzati per portare dati e file da un computer ad un altro. Puo' infatti accadere di portare su un computer o su una rete interna codici aggressivi involontariamente prelevati da macchine infette.

  5. E' buona abitudine applicare etichette su ogni Cd-Rom o floppy. Questo non solo aiuta la ricerca degli archivi e dei file di interesse ma impedisce l'utilizzo casuale di supporti di cui non sia certa la provenienza.

  6. Quando si scaricano software o altri contenuti da Internet assicurarsi che la fonte sia garantita. Si' dunque a siti altamente professionali, a quelli di celebri case di produzione e via dicendo. No, invece, a file la cui origine non e' certa, che nessuno ha testato prima o sui quali e' lecito nutrire dei dubbi.BR> Una volta scaricato un file o un programma e' sempre prudente sottoporlo alla scansione del software antivirus prima di installarlo o aprirlo.

  7. Occhi aperti con la condivisione di file su Internet. I sistemi di file-sharing e i network peer-to-peer talvolta possono nascondere pericoli che vanno dallo scaricamento di file contenenti virus al mantenimento di una porta aperta sul proprio computer per l'accesso di altri utenti dall'esterno (Backdoor). Se proprio si devono utilizzare questi sistemi, dunque, mantenere in funzione antivirus e firewall.

  8. Il software antivirus funziona ed e' valido soltanto se viene aggiornato periodicamente e con frequenza. Nuovi virus, worm, Trojan Horse vengono creati ogni giorno e quotidianamente alcune versioni vengono diffuse su Internet. Alcuni antivirus dispongono di funzionalita' di aggiornamento automatico.

  9. Massima protezione antivirus. Per evitare qualsiasi sorpresa e' bene configurare il proprio antivirus affinche' scansioni qualsiasi materiale scaricato in modo automatico, in modo che sia possibile prevenire eventuali danni derivanti dall'apertura casuale di un allegato di posta elettronica o dal mancato esame di un file scaricato dalla Rete.

  10. Backup e' la parola d'ordine per mettersi al riparo da brutte sorprese. Se non si e' sicuri di riuscire a mantenere aggiornato il proprio antivirus o se il proprio computer o la propria rete e' accessibile anche da terzi, una copia di sicurezza dei dati e' la risposta migliore. Da effettuare con frequenza.
  Prodotti
Centrale rilevazione gas a 16...
Vedi »
Sistema di allarme anti...
Vedi »
Comunicatore ADSL-IP PSTN...
Vedi »
IGLE - HSE Mobile Data...
Vedi »
Veicolo BAI Polisoccorso -...
Vedi »
Casco antincendio boschivo...
Vedi »
Tasto singolo a sfioramento...
Vedi »
Manometro digitale per...
Vedi »
Lampada di emergenza Mica...
Vedi »
ART - Operatori...
Vedi »
Vedi tutti i prodotti...

160x600 SKYSCAPER Docente Formatore
DAITEM WoltersKluwer.it Mega Italia Media LibriSicurezza.it