LOGO - Home Page
Alcuni partner di Safetal - Scopri come diventare Partner!

Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

ASA 8 su telaio Mercedes Actros 3341 AK (6X6)


Elenco delle categorie -> Veicoli antincendio VSAC, VSAI, VSA

Azienda: SICURNET

Automezzo speciale pre soccorso aeroportuale modello ASA 8 su telaio Mercedes Actros 3341 AK (6X6).

TELAIO
  • MB ACTROS 3341 AK 6x6 passo 3.900 + 1.350 mm
  • Massa totale a terra 33.000 kg
  • Guida sinistra
  • Motore MB "OM 501 LA", classe emissioni EURO IV, cilindrata 11.946 cmc, potenza massima 300 kW (408 cv) a 1800 g/min., potenza fiscale 65 cv
  • Cambio automatizzato MB 16 marce comandato automaticamente tramite sistema MB "Telligent"
CABINA
  • Tipo ribaltabile originale MB 1+1
ALLESTIMENTO
  • Cella operativa attrezzata in grado di ruotare ed innalzarsi fino ad un'altezza dal suolo non inferiore a quella delle porte più alte dell'aereo passeggeri A380 (circa 8 metri)
  • Scala di evacuazione
  • Colonna fari telescopica altezza 2 m
  • Serbatoio idrico da 500 litri in acciaio inox
  • Gruppo motopompa ad avviamento elettrico (portata 100 l/1' a 40 bar)
  • N. 2 naspi ad avvolgimento manuale ciascuno con tubazione da 50 m completi di n. 2 lance BAI BFG 3
  • Verricello elettrico anteriore portata 4 ton.

Evoluzione del precedente modello “ASA 5”, con area di lavoro in grado di effettuare interventi su tutti gli aeromobili con altezza della porta d’accesso fino a 5 m (incluso quindi il Boeing 747), questo nuovo modello permette invece interventi anche sui nuovi AIRBUS A380.

L’automezzo dispone di una CABINA di tipo ribaltabile, spaziosa, confortevole ed insonorizzata, all’interno della quale è stato posizionato un sistema automatico di comando e controllo delle operazioni di stabilizzazione, movimentazione e posizionamento della struttura di soccorso.

I SISTEMI OLEODINAMICI presenti sul veicolo sono sincronizzati tra di loro ed includono:

UN SISTEMA DI STABILIZZAZIONE, costituito da quattro piedoni azionati da cilindri oleodinamici autolivellanti.

UN SISTEMA DI SOLLEVAMENTO A FORBICE, azionato da due cilindri oleodinamici dotati di valvole di blocco. I bracci di tale sistema, incernierati nella parte posteriore del veicolo, sono muniti di ruote in acciaio speciale nella parte anteriore che, ruotando all’interno di guide inferiore e superiore, consentono il sollevamento e l’abbassamento della furgonatura.    

UN SISTEMA DI ROTAZIONE in grado di ruotare la ralla di 90° + 90° rispetto all’asse longitudinale del veicolo.

UN SISTEMA OSCILLANTE costituito da due dispositivi oleodinamici che regolano il movimento verticale ed orizzontale della pedana operativa.

L’allestimento si compone di quattro parti principali:

LA CELLA OPERATIVA è costituita da una struttura metallica in grado di ruotare ed innalzarsi fino ad un’altezza da suolo non inferiore a quella delle porte più alte dell’aereo passeggeri A380 (circa 8 metri).     

L’interno della cella operativa consente la collocazione del materiale di caricamento ed ha un’altezza che permette a due operatori di alloggiare al proprio interno indossando l’equipaggiamento individuale protettivo durante l’intervento.

IL VANO OPERATORI, posizionato nella parte posteriore sinistra della cella, consente un agile accesso da parte degli operatori opportunamente equipaggiati tramite una scaletta di servizio. E’ anche prevista una porta di comunicazione tra il vano operatori e la scala di evacuazione.

LA SCALA DI EVACUAZIONE, che fuoriesce mediante sistema ad azionamento pneumatico e oleodinamico, trova posto all’interno della furgonatura. Questa scala si apre simultaneamente durante la fase di sollevamento della cella operativa per garantire un’evacuazione rapida ed efficace dei passeggeri in concomitanza delle operazioni di soccorso dei Vigili del Fuoco.    

UNA PEDANA OPERATIVA DI AVVICINAMENTO di tipo estensibile, ha uno sviluppo planimetrico di 4 metri. La stessa si estende verticalmente da una quota minima di 2,20 m ad una quota massima di 8 m ed orizzontalmente per circa 30 cm. La pedana garantisce il perfetto accostamento dell’aeromobile alla fusoliera  grazie a dei sensori di avvicinamento mediante una rotazione del tratto terminale.
 

DAITEM DynDevice Mega Italia Media LibriSicurezza.it