LOGO - Home Page
Alcuni partner di Safetal - Scopri come diventare Partner!

Condividi questa pagina sul Social Network a cui sei già loggato!

PRODOTTO NOVITA': Personal Radiation Detector


Il dispositivo elettronico PRD 100 è un rilevatore passivo di radioattività che impiega un sensore di tipo Geiger–Müller per rilevare tempestivamente la presenza di radiazioni pericolose di tipo Beta e Gamma. L'impiego delle più moderne tecnologie digitali ha permesso di realizzare un dispositivo di dimensioni ridotte, leggero, facile da usare e maneggiare, rapido nella rilevazione. PRD 100 non richiede alcuna conoscenza tecnica in materia di radioattività per poter identificare e comprendere la presenza di pericoli per la salute delle persone, degli animali e dell'ambiente circostante.

PRD 100 - Personal Radiation Detector

 

Il dispositivo elettronico per rilevare tempestivamente la presenza di radiazioni pericolose di tipo Beta e Gamma

 
Il dispositivo elettronico PRD 100 è un rilevatore passivo di radioattività che impiega un sensore di tipo Geiger–Müller per rilevare tempestivamente la presenza di radiazioni pericolose di tipo Beta e Gamma.
L'impiego delle più moderne tecnologie digitali ha permesso di realizzare un dispositivo di dimensioni ridotte, leggero, facile da usare e maneggiare, rapido nella rilevazione.
PRD 100 non richiede alcuna conoscenza tecnica in materia di radioattività per poter identificare e comprendere la presenza di pericoli per la salute delle persone, degli animali e dell'ambiente circostante.
 
L'inarrestabile numero di reati per disastro ambientale riscontrati in Italia e nel mondo, che hanno visto tra i principali protagonisti le organizzazioni criminali internazionali impegnate nello smercio e nel traffico di rifiuti tossici di diversa natura (tra cui molte sostanze radioattive), ha richiamato l'attenzione sul limite delle misure di difesa del territorio per garantire una adeguata tutela della salute dei cittadini e dell'ambiente.
Le crescenti attività delle cosiddette “Ecomafie” a cui si è contrapposta una scarsa disponibilità di strumenti di controllo preventivo, una insufficiente rilevazione dei pericoli nel territorio, un limitato know how e carente cultura tra gli addetti ai lavori impegnati nella raccolta, trasporto e stoccaggio/alienazione di sostanze e materiali sapientemente miscelati con rifiuti tossici, dei limiti legislativi e carenza di risorse umane dedicate alla prevenzione, una terribile omertà di chi era informato dei fatti, hanno esposto nel corso degli ultimi decenni i lavoratori, i cittadini e persino il personale delle forze dell'ordine a molteplici rischi per la salute.
 


In molti casi – lo dicono purtroppo le statistiche e le cronache – i rischi si sono trasformati in danni irreparabili per la salute delle persone, disastri per il territorio con conseguenti ripercussioni sul piano economico e sociale.
I quotidiani, i magazine, i telegiornali riportano periodicamente notizie di “casuali” ritrovamenti di sostanze pericolose come eternit, diossine, pcb, idrocarburi clorurati, …. ed inoltre vengono menzionati diversi episodi di ritrovamento di scorie radioattive e materiali contaminati che creano preoccupazione e ragionevole allarmismo tra le persone. Nessuno fino ad ora ha voluto dare delle risposte concrete alle domande dei cittadini: dove? quanto? è pericoloso anche per me? le autorità lo sanno? quante altre persone lo sanno? cosa possiamo fare? chissà quanta altre sostanze ci saranno?
Oltre a questi problemi, sono da segnalare anche numerosi casi di ritrovamento di beni immessi sul mercato e destinati ai “consumatori” finali e riscontrati radioattivi nel corso di alcuni controlli a campione effettuati nei depositi, nei punti vendita, nelle abitazioni:
  • Cibi e bevande, freschi e prodotti conservati (insaccati prodotti con animali selvatici, funghi, frutti di bosco surgelati, marmellate e conserve, pesce, carne, verdure a foglia verde)
  • Giocattoli nei vari materiali plastici e metallici
  • Utensili ed accessori per la cucina (posate, accessori per la cucina, pentole, mestoli, passaverdure, pentolini)
  • Oggetti da collezione (sveglie, orologi, piatti, porcellane)
  • Vernici
  • Palline da golf
  • Proiettili
  • Tondini per costruzioni in cemento armato
  • Materiali da costruzione come tufo, granito, cementi speciali
  • Pellet per stufe (prodotto con legname contaminato)
  • Legname da costruzione, legname da ardere e manufatti in legno (contaminato)
  • Oggetti in ceramica (es. denti, protesi, ecc...)
  • Componenti in metallo prodotti impiegando materiali ferrosi provenienti da parti di armamenti contaminati, navi, centrali nucleari, sottomarini, ...
  • Utensili per saldatura
  • Utensili in vetro
  • Minerali da collezione
  • Oggetti contenenti piombo (non puro)
  • Rilevatori di fumo e rilevatori di gas (alcune tipologie)
  • Sigarette e Tabacco
  • Fertilizzanti
  • Piastrelle in ceramica (specialmente nei colori blu, rosso, arancione)
  • Lettiera per gatti
  • Lenti per macchine fotografiche e per apparati di videoripresa
  • Oggetti con vernice luminescente


Tutte le news
  Prodotti
Tasto singolo a sfioramento...
Vedi »
Centrale rilevazione gas a 16...
Vedi »
Manometro digitale per...
Vedi »
Sistema di allarme anti...
Vedi »
Polvere estinguente abc 40%...
Vedi »
Protezioni antiurto con anima...
Vedi »
Smaltimento rifiuti
Vedi »
Cassaforte Star
Vedi »
Effetto ventosa: video...
Vedi »
Sistema di registrazione e di...
Vedi »
Vedi tutti i prodotti...

DAITEM WoltersKluwer.it Mega Italia Media LibriSicurezza.it