LOGO - Home Page
Alcuni partner di Safetal - Scopri come diventare Partner!

Condividi questa pagina sul Social Network a cui sei già loggato!

05/02/2010 - In vista delle Olimpiadi 2012, eventi e sviluppo sostenibili entrano nei programmi ISO


Conferenze, concerti, competizioni sportive e festival sono eventi unici con riconosciuti benefici sociali, economici e ambientali. Allo stesso tempo, l'organizzazione di questi eventi può però generare quantità considerevoli di rifiuti ed avere altri impatti negativi. Al fine di armonizzare gli sforzi messi in opera dal settore per affrontare questa sfida, l'ISO (International Organization for Standardization) intende elaborare una norma internazionale per promuovere lo sviluppo e la gestione sostenibile degli eventi.

La futura norma verrà messa a punto dal nuovo project committee ISO/PC 250 "Sustainability in event management", dove sono già coinvolti circa 30 Paesi in qualità di membri partecipanti o membri osservatori. La proposta per l'elaborazione della norma è stata presentata congiuntamente dai membri ISO ABNT (Brasile) e BSI (Regno Unito).

Secondo Fiona Pelham -presidente dell'ISO/PC 250- "la futura norma fornirà un quadro che gli organizzatori di eventi, i gestori dei siti di accoglienza e gli altri anelli della catena logistica potranno utilizzare per attuare, mantenere e migliorare la sostenibilità nel loro lavoro. Costituirà una importante innovazione e soprattutto un cambiamento di mentalità, che porterà ad affrontare -in maniera sistematica- i potenziali impatti negativi sul piano sociale, economico e ambientale".

La norma (ISO 20121) adotterà un approccio per sistemi di gestione, che comporta l'identificazione degli elementi chiave dello sviluppo sostenibile, come la scelta del luogo, le procedure operative, la gestione della catena logistica, l'approvvigionamento, le comunicazioni, i trasporti e numerosi altri aspetti.

Oltre a rendere più trasparente il settore della gestione degli eventi, la norma risponderà alle specifiche esigenze e alle caratteristiche del settore con un approccio innovativo e flessibile, orientato alla produzione di risultati. Potrà essere applicata a qualsiasi organizzazione o individuo (clienti, fornitori, gestori di eventi) coinvolti nell'organizzazione di qualsiasi tipo di evento: mostre, competizioni sportive, concerti, ecc..

Il grande vantaggio di questa norma? Servirà come punto di riferimento internazionale, fornendo uno strumento globalmente riconosciuto per dimostrare l'impegno delle organizzazioni verso il tema della sostenibilità.

La necessità di questo documento è stata riconosciuta a seguito della candidatura iniziale di Londra ai giochi olimpici 2012: con l'occasione il BSI (British Standard Institute) ha elaborato una norma nazionale -la BS 8901- che ha suscitato interesse internazionale. Tra le organizzazioni che hanno espresso il proprio sostegno alla norma internazionale troviamo il Comitato Olimpico Internazionale (CIO) e il Ministero degli Affari esteri della Danimarca, Paese che ha da poco ospitato la Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici.

La norma ISO 20121 è attesa per il 2012, in coincidenza con i giochi olimpici di Londra.

La prima riunione si è svolta dal 18 al 21 gennaio 2010.

Per ulteriori informazioni:
ISO - International Organization for Standardization
www.iso.org

Tutti gli articoli UNI
  Prodotti
Centrale rilevazione gas a 16...
Vedi »
Smaltimento rifiuti
Vedi »
AF PANEL
Vedi »
Protezioni antiurto con anima...
Vedi »
Tasto singolo a sfioramento...
Vedi »
Lampada di emergenza Mica...
Vedi »
Comunicatore ADSL-IP PSTN...
Vedi »
Veicolo BAI Polisoccorso -...
Vedi »
Polvere estinguente abc 40%...
Vedi »
ART - Operatori...
Vedi »
Vedi tutti i prodotti...

160x600 TESTO UNICO 5a Edizione
DAITEM WoltersKluwer.it Mega Italia Media LibriSicurezza.it