LOGO - Home Page
Alcuni partner di Safetal - Scopri come diventare Partner!

Per condividere questo elemento nei social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
To share this element in social networks it is necessary to accept cookies of the 'Marketing' category

15/10/2009 - Rifiuti: permeabilità dei sacchetti per la frazione organica


Quanti rifiuti produce ogni giorno una famiglia di più persone? Quante migliaia di tonnellate di materiali vengono quotidianamente "eliminati" dalle nostre case? Una buona percentuale di rifiuti domestici viene già separata e raccolta in modo da consentine il riutilizzo -carta, vetro, plastica e alluminio- ma rimane sempre enorme la quantità di rifiuti da smaltire...
 
La nuova edizione della norma UNI 11185:2009 "Metodo di prova per la traspirabilità dei sacchetti di materia plastica biodegradabile e compostabile per la raccolta della frazione organica dei rifiuti solidi urbani" definisce il metodo di prova e i requisiti ai quali devono rispondere i sacchetti di materia plastica compostabili utilizzati nella raccolta della frazione organica dei rifiuti solidi urbani, per essere considerati traspiranti.
 
Dal punto di vista applicativo, il metodo descritto dalla UNI 11185 permette di identificare i sacchetti che, per le loro caratteristiche di permeabilità al vapore d'acqua, permettono di ottenere una significativa riduzione del peso dei rifiuti in esso contenuti, mediante un progressivo essiccamento, con effetti benefici sui costi di trasporto e di trattamento e sulla ottimizzazione del processo di compostaggio.
 
In tema di sacchetti biodegradabili, ricordiamo che la UNI EN 13432 "Requisiti per imballaggi recuperabili mediante compostaggio e biodegradazione - Schema di prova e criteri di valutazione per l'accettazione finale degli imballaggi" è stata riconosciuta dalla Commissione europea come strumento per garantire la conformità ai requisiti stabiliti dalla direttiva 94/62/CE (e sua modifica 2004/12/CE) sugli imballaggi e sui rifiuti da imballaggio: la norma permette di determinare se un materiale può essere definito "compostabile" o se può essere trattato in condizioni anaerobiche ed è un punto di riferimento per i produttori di materiali, le autorità pubbliche, i compostatori e i consumatori (vai all'articolo).

Per informazioni tecniche:
Divisione Sanità, alimentazione, materiali e beni di consumo
e-mail: beniconsumo@uni.com
Per informazioni commerciali:
Diffusione UNI
tel. 0270024200, fax 025515256
e-mail: diffusione@uni.com
Fonte: UNI
Tutti gli articoli UNI
  Prodotti
Sistema di registrazione e di...
Vedi »
Casco antincendio boschivo...
Vedi »
Tasto singolo a sfioramento...
Vedi »
ART - Operatori...
Vedi »
Manometro digitale per...
Vedi »
Sistema di gestione della...
Vedi »
AF PANEL
Vedi »
Protezioni antiurto con anima...
Vedi »
TESTO UNICO DI SICUREZZA DEL...
Vedi »
Polvere estinguente abc 40%...
Vedi »
Vedi tutti i prodotti...

Per visualizzare questo banner pubblicitario è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
To view this ad banner you must accept cookies of the 'Marketing' category
DAITEM DynDevice Mega Italia Media LibriSicurezza.it